E-mail Stampa PDF

Orecchiette

La lezione pratica di orecchiette e pasta fresca che Nonna Rosa settimanalmente tiene a Serragambetta è un evento non solo gastronomico, ma anche teatrale.
Certamente non riuscirete a comprendere tutte le parole che Lei pronuncerà (è nata all'inizio del secolo scorso, quindi parla in un dialetto Pugliese contaminato dall'Italiano) ma, se non avrete tirato bene il coltello sul ''tavoliere'' o rigirato nella giusta forma la pasta sul dito, lo capirete semplicemente guardandola in viso: la Sua mimica e la Sua espressività non lasciano spazio a dubbi.
A fine lezione, dopo attento esame del prodotto ottenuto e delle capacità manuali di tutti i partecipanti, la Nonna assegna i premi di 1o, 2o e 3o classificato.
Quando la Sua soddisfazione per l'operato degli allievi raggiunge il culmine, e non accade molto di frequente, esclama: ''Brava e Bravissima!!''
Nel frattempo si avvicina mezzogiorno e lo stomaco reclama il giusto compenso per la fatica fatta.
Così le orecchiette (chi bella, chi bellina e chi bruttina) finiscono tutte nel gran pentolone.
Pochi minuti dopo, condite con abbondante sugo di pomodoro, basilico e cacioricotta, sono sulla tavola a placare la fame degli affaticati allievi.