E-mail Stampa PDF

ALBEROBELLO

A 18 km. La prima impressione potrebbe essere quella di essere entrati nel paese degli Gnomi di Tolkien o dei Puffi o di qualche altro essere fantastico. In realtà, il successo che il modello architettonico che va sotto la voce di ''Trullo'' ebbe, a partire dal XVI secolo, sulle colline della Murgia centro meridionale è dovuto a due fattori fondamentali: l'abbondanza di materiale lapideo facilmente lavorabile al martello e la ridotta tassazione attribuita ai manufatti edificati a secco.Questo fece sì che in una zona interna e povera -perché ancora boschiva- come era quella di Alberobello alla fine del '500, un intero villaggio fosse realizzato con questa tecnica costruttiva.

Dichiarato patrimonio mondiale UNESCO, è una delle mete turistiche più affermate della Regione.

Questo non deve spaventare il viaggiatore che fugge dai souvenir e dalle cianfrusaglie made in Taiwan vendute ad ogni angolo di strada.

Ci sono alcune zone (p.es. il Rione Aia piccola) che sono libere da tali contaminazioni.

Ad ogni buon conto, una passeggiata a notte fonda o alle prime luci dell'alba porta il visitatore in un’atmosfera davvero surreale.

 

Benvenuti Dintorni Alberobello